Il viaggio di avvicinamento a Falerone (Fermo), per l'arrivo della Madonna Pellegrina di Fatima, domenica 24 giugno 2018, è avvenuto attraversando le zone terremotate di Pieve Torina e Muccia.

Essendo l'ora del pranzo, non potevamo fare a meno di fermarsi a consumare un pasto in uno di quei piccoli ristoranti riadattati in  container, scoprendo la grande voglia che queste persone, toccate nei loro affetti  hanno di rinascere.

Vedere le case rovinate da queste scosse interminabili, la desolazione del silenzio e dell'abbandono hanno motivato ancor di più il desiderio di avere come gradita Ospite la Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima da queste genti contadine.

L'attesa ha premiato il desiderio, il Parroco Don Leandro e i suoi collaboratori da settimane hanno lavorato alacramente per far sì che la così tanto gradita Ospite avesse tutti gli onori che a Lei spettano.
Un Piccolo punto nel cielo ha fatto sì che poco dopo il velivolo con a bordo la Vergine atterrasse dolcemente sull'erba del campo sportivo di Falerone.

I collaboratori del Coordinamento Nazionale per le Missioni in Italia della Madonna Pellegrina di Fatima, hanno predisposto che il tutto procedesse come da programma e dopo i saluti del Parroco e del Sindaco, la Vergine è stata trasferita in processione nella piazza centrale del paese per la celebrazione Eucaristica,  attrezzata per l'occasione con vie di fuga, visto che circondata da case rovinate.

L'Immagine rimarrà fino a domenica 1° luglio, poi con la celebrazione di mezzogiorno partirà in elicottero per la nuova comunità che l'avrà ospite fino a domenica 8 luglio , Zagarolo (RM).