Il paesaggio di campagna che ci scorre sotto di noi, a bordo di un velivolo messo a disposizione come sempre dall'encomiabile Presidente dell'Air Fly Roma Italo Marini, è uno dei posti più belli e tranquilli del mondo, il luogo visto dall'alto con il verde delle colline le enormi distese di campi coltivati, il fiumiciattolo che scorre tra la storia, il radioso sole che risplende, affacciandosi tra le nuvole, che in mattinata non davano tante possibilità di atterrare , la leggera brezza ti lasciano ritrovare la pace dei sensi.

Nell'avvicinarsi al ridente paese di Palombara ad est di Roma sotto le pendici dell'Appennino con la maestosità di Monte Gennaro che sembri vigilare tutto ciò che si trova ai suoi piedi e in compagnia dell'Immagine della Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima,

 

sorvolando delle nubi come per incanto è comparso un arcobaleno che indicava da un lato il luogo dell'atterraggio dove ad attendere la Bianca Signora tutta la Comunità della Cittadina insieme al Sindaco, Autorità Militari e il Clero con Sua Ecc.za Mons. Ernesto Mandara, Vescovo della Diocesi di Poggio Mirteto-Fara Sabina, insieme al Vicario Generale, Don Paolo Gilardi, e al Parroco Don Luigi de Angelis.

A bordo dell'aeromobile, i collaboratori del Coordinamento Nazionale delle missioni per conto della Rettoria del Santuario Portoghese in Italia, facenti parte del Movimento Mariano Messaggio di Fatima in Italia con la preziosa immagine, hanno così concluso l'ultima tappa della lunghissima Peregrinatio Mariae 2017, nel ricordo del centenario delle apparizioni a Fatima.

La Peregrinatio iniziata il 22 aprile 2017 percorrendo migliaia di km attraversando l'Italia da nord a sud ha visto nel suo peregrinare, centinaia di migliaia di fedeli lasciando loro un ricordo indelebile, come lo hanno lasciato nei nostri cuori, persone speciali e Santi Sacerdoti tutti uniti per una sola causa, portarci a Gesù attraverso sua Madre.