Il saluto alla Bianca Signora è avvenuto nella Parrocchia di S.Nicola di Bari in Ciorani sabato 2 settembre, con una partecipazione notevole di fedeli che al canto del 13 maggio ha salutato l'immagine che è partita per la Sicilia.

I collaboratori del Movimento Mariano Messaggio di Fatima in Italia, prelevato il simulacro della Madonna Pellegrina si sono imbarcati a Napoli e dopo una navigazione un pò movimentata dato il mare grosso, sono giunti a Palermo e dopo una breve visita al Santuario di Santa Rosalia è iniziato il viaggio attraverso un territorio che presenta una conformazione , geologica, orografica, paesaggistica, a tratti di montagne, pianure e colline, molto diversificata ma unica e spettacolare, la cui vista stimola , sentimenti di pace e serenità.

Un fascino arricchito anche dalle preziose testimonianze archeologiche che raccontano le antiche origini della Trinacria (antico nome della Sicilia), e dai tanti monumenti, a testimonianza storica che ha saputo forgiarsi nel corso dei secoli.

L'avvicinamento ad Agrigento, dove la Vergine di Fatima sosterà dal 3 al 9 settembre, è avvenuto tramite la s.s.189 che attraversando l'entroterra siciliano, lontano dalle torride spiagge e dai siti archeologici sparsi lungo la costa, offre forse l’aspetto più autentico di questa terra. Inoltre le montagne dell’isola, che possiedono una bellezza aspra e selvaggia, danno la possibilità di cogliere aspetti paesaggistici unici.

Ad attendere, in forma privata l'arrivo del mezzo del Coordinamento Nazionale, Don Angelo, autentico Sacerdote di una volta, che insieme ai suoi collaboratori si sono messi a disposizione per organizzare nei particolari l'arrivo ufficiale, che è avvenuto alle 18,30 davanti la stazione Centrale di Agrigento.

La preghiera di accoglienza, la breve processione con la celebrazione dell'Eucarestia presieduta da Sua Em.za il Cardinale Francesco Montenegro, Arcivescovo metropolita di Agrigento e l'intronizzazione ha concluso la giornata dell'arrivo.

Rimarrà nella Parrocchia di Ns. Signora di Fatima in Agrigento fino a domenica 10 settembre, poi con la s. messa di saluto alle 11 partirà alla volta della seconda e ultima tappa della Sicilia, San Giovanni in Gemini-Cammarata.