..la Bianca Signora a Varco Sabino (RI)..

 

La corona frastagliata delle montagne, a ridosso dell'omonimo lago del Salto, segna il confine tra il mondo della civiltà odierna e il lento scandire delle tradizioni d'un tempo.

La linea di un raccordo tra Natura ed architettura rurale, umili resti prendono forma al crepuscolo, attimo magico e fuggente, dopo una giornata passata nei boschi o tra le antiche vestigia dei paesini arroccati ai piedi di imponenti castelli medioevali.

 Percorrendo la "ragnatela" delle antiche carrarecce e mulattiere che segnano il tipico paesaggio pedemontano appenninico, si possono riscoprire e percorrere le tracce di un atavico e affascinante mondo pastorale, ricco di tradizioni e di leggenda.

Effettuando un viaggio attraverso i percorsi dell'antica transumanza, arricchiti spesso da episodi di religione e di magia, sulla scia della vita degli abitanti d'un tempo, affrontiamo, una serie di itinerari da compiere con calma, per apprezzare al meglio le suggestioni che ogni angolo di questo sorprendente paesaggio può celare, e al culmine di un passo ad oltre mille metri di altezza nella breve ridiscesa verso la valle che , come uno scrigno contiene le fresche e limpide acque del lago, si materializza un borgo incantato: Varco Sabino,

 ed è quì che per segni a noi sconosciuti, la Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima è voluta essere presente per alcuni giorni, e per altri ancora in questi posti rimarrà toccando Longone poi Rocca Sinibalda e risalendo il lago del Turano, Paganico per ridiscendere fino a Monteleone Sabino terra di S.Vittoria con l'omonima chiesa romanica.

 

Last Updated ( Tuesday, 23 August 2016 20:03 )

 

..la Vergine di Fatima in Toscana..

Invitiamo Maria a varcare la soglia di tutte le famiglie, così come un tempo, Essa varcò quella della casa di Zaccaria. La preghiamo di portare a tutti lo stesso messaggio di fede materna e di amore. Nella storia della Chiesa,da secoli le persone si spostano, lasciano temporaneamente le loro case perchè sentono l'intima necessità di un incontro con la Vergine..desiderano andare dove Lei è apparsa e godere di una vicinanza particolare con il cielo. Oserei dire che quando un fedele compie questo gesto, più che decidere autonomamente di spostarsi, risponde ud un invito , accoglie un richiamo , risponde ad un desiderio che la Vergine stessa ha posto nel suo cuore..

E' in questo contesto che nasce la proposta della Madonna Pellegrina..non tutti possono rispondere al richiamo di recarsi in pellegrinaggio per i motivi ad ognuno personali o semplicemente perchè il cuore di certe persone non è ancora pronto per compiere questo gesto di devozione..ed ecco che la Madonna non rinuncia ad un incontro personale con i suoi figli, non si fa vincere da nessun problema oggettivo..chiede solo la disponibilità ad accoglierla..così è avvenuto nella piccola Comunità di Collevecchio in Sabina, la Sua visita ha unito nell'amore la sua gente, con una partecipazione insolita, che ha reso questa settimana di permanenza della Bianca Signora una favola da raccontare ai bimbi non ancora nati...

..con la Solenne Messa di commiato, che nessuno voleva fosse mai celebrata, si è conclusa la Sua settimana. Al termine dell'Eucarestia, il Parroco Don Marco, e i suoi fedeli, giunti da tutta la magnifica Sabina, hanno accompagnato la Madonna Pellegrina , con una partecipata processione, all'appuntamento con il saluto.

..il giorno successivo la Vergine di Fatima è giunta nella nuova Comunità ospitante, Apparita e Lazzeretto , due paesini in provincia di Firenza e Pistoia. All'arrivo , ad attendere la Statua Ufficiale del Santuario Portoghese, il Parroco, Don Antonio e le autorità Civili e Militari, dopo la preghiera di accoglienza, portata in processione da una confraternita giunta dalla Campania, la pregiata Immagine è giunta in chiesa, dedicata proprio a Lei, Nostra Signora di Fatima,

 e rimarrà fino a sabato 30 con le giornate dedicate , con il trasferimento di sabato 30 luglio 2016, dalla Parrocchia di Nostra Signora di Fatima in Apparita (FI), alla parrocchia di Santa Maria della Neve in Lazzaretto (Cerreto Guidi) fino al 5 agosto, la Madonna Pellegrina si appresta a concludere la sua missione in terra Toscana, accolta dal Parroco, Don Antonio Velotto e dalle Autorità Civili , con una breve processione.accompagnata dalla recita del S.Rosario , la Vergine è stata intronizzata in chiesa.

 Con il rituale della posa delle corone del rosario, l'accensione della lampada e l'apertura del cofanetto contenente le sacre Reliquie dei Beati Pastorelli, Francesco e Giacinta Marto, si è conclusa la cerimonia dell'arrivo.

 

Last Updated ( Friday, 12 August 2016 20:21 )

 

..Rimini saluta Maria di Fatima..

Nel nostro concetto mondiale di oggi del potere pensiamo che ha il potere chi ha grandi proprietà; in economia è chi ha qualcosa da dire, che dispone di capitali per influire sul mondo del mercato, pensiamo che ha il potere chi dispone del potere militare, che può minacciare... Il potere lo ha chi può essere pericoloso, chi può minacciare, chi può distruggere, chi ha in mano tante cose del mondo. Ma la Rivelazione ci dice che non è così. Il vero potere è il potere di grazia e misericordia.

 

Maria, Madre del Redentore e Madre nostra, porta del cielo e stella del mare, soccorri il tuo popolo, che cade, ma che pur anela a risorgere! Vieni in aiuto alla Chiesa, illumina i tuoi figli devoti, fortifica i fedeli sparsi nel mondo, chiama i lontani, converti chi vive prigioniero del male! E Tu, Spirito Santo, sii per tutti riposo nella fatica, riparo nell'arsura, conforto nel pianto, sollievo nel dolore, speranza della gloria. Così sia!

 

..con il saluto, avvenuto a mezzogiorno, dalla Cappella privata di una Comunità Contemplativa della Diocesi di Sabina -Poggio Mirteto la Madonna Pellegrina del Santuario Portoghese si è avviata per il viaggio verso la nuova Comunità ospitante, la Parrocchia di Nostra Signora di Fatima in Rivabella di Rimini. La statua ufficiale del Santuario di Fatima, in Italia per la sua Peregrinatio del 2016, è giunta via mare, scortata da motovedette della Protezione Civile e della Guardia di Finanza, su una Motonave, salpata dal Porto di Rimini, accompagnata dai collaboratori del Movimento Mariano Messaggio di Fatima in Italia, dal Parroco Don Giuseppe , dal Parroco della Diocesi di Verona, Don Michele e dai giovani , portatori dell'immagine, presso il molo di Rivabella, accolta da migliaia di fedeli, giunti da ogni parte della regione.

Percorsi pochi metri sulla battigia, Sua Ecc.za, il Vescovo di Rimini, Mons. Francesco Lambiasi, ha posto sul capo della Vergine la preziosa corona, dopodichè fissata l'immagine sulla sua base, i ragazzi, hanno accompagnato la Madonna, attorniata da un cordone rosso sorretto dalle ragazze , sul lungomare, e in processione, attraversando alcune vie si è giunti in parrocchia, e dopo aver messo le Corona del S.Rosario, donata da S.Giovanni Paolo II, proprio a questa immagine nell'anno del Rosario, con la preghiera apposita è stata accesa la lampada e aperto il cofanetto delle Sacre Reliquie dei Beati Pastorelli di Fatima, Francesco e Giacinta Marto.

La solenne Concelebrazione, presieduta dal Vescovo, ha visto, dopo la benedizione, una partecipazione di fedeli continua e silenziosa passare davanti alla Bianca Signora fino a tardi con ognuna una sua richiesta personale, che sicuramente la Mamma Celeste non farà passare senza una raccomandazione al proprio Figlio.

 

Last Updated ( Tuesday, 12 July 2016 19:55 )

 

..la Pellegrina di Fatima in Sabina..

 

Cari amici, siate seminatori di fiducia e di speranza. E’ infatti profondo il senso di smarrimento che spesso vive la gioventù di oggi. Non di rado le parole umane sono prive di futuro e di prospettiva, prive anche di senso e di sapienza. Si diffonde un atteggiamento di impazienza frenetica e una incapacità a vivere il tempo dell’attesa. Eppure, questa può essere l’ora di Dio: la sua chiamata, mediata dalla forza e dall’efficacia della Parola, genera un cammino di speranza verso la pienezza della vita, ed è in questa occasione , con la visita della Madonna Pellegrina, quì a Collevecchio in Sabina, che ricordo le parole di S.Giovanni Paolo II°dette nell' Omelia nella Messa celebrata a Fatima il 13 maggio 2000 per la beatificazione dei pastorelli Francesco e Giacinta;

''Per disegno divino, è venuta dal Cielo su questa terra, alla ricerca dei piccoli privilegiati dal Padre, "una Donna vestita di sole". Essa parla loro con voce e con cuore di madre: li invita a offrirsi come vittime di riparazione, offrendosi per parte sua di condurli sicuri fino a Dio. Allora dalle sue mani materne uscì una luce che penetrò nel loro intimo, e si sentirono immersi in Dio come quando una persona - essi stessi spiegano - si contempla allo specchio''.

Mentre volge al termine questo Anno Giubilare, in cui Tu, o Madre, ci hai nuovamente offerto Gesù, il frutto benedetto del tuo grembo purissimo, il Verbo fatto carne, il Redentore del mondo, risuona particolarmente dolce per noi questa sua parola che a Te ci rinvia, facendoti nostra Madre: "Donna, ecco il tuo figlio!".

Ricordando, che la visita della Pregiata Immagine della Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima del Portogallo, non si configura in una classica festa di paese, ma bensì in una settimana di intensa preghiera , con al centro l'Eucarestia e l'Adorazione.

Tutto è iniziato con la partenza per Rimini dei collaboratori del Movimento Mariano Messaggio di Fatima, organismo che opera da molti anni nella Diocesi di Sabina-Poggio Mirteto e che opera in collaborazione con il Santuario Portoghese per le missioni in Italia della Statua Ufficiale, per preparare la celebrazione di saluto dalla comunità ospitante e trasferire la Bianca Signora nella successiva. Il volo di avvicinamento della Madonna, accompagnata da Don Luigi de Angelis e da un collaboratore del Movimento verso la Sabina, ha mostrato tutta la sua bellezza del territorio, formato da valli, boschi e l'inconfondibile serpenteggiare del Tevere.

Non appena si è visto un puntino nero nel cielo e sentire l'inconfondibile rumore delle pale, tutti gli sguardi si sono automaticamente alzati verso l'alto per accogliere con lo sventolio dei fazzoletti e il canto del 13 maggio la presenza della Vergine. Sua Ecc.za Mons. Ernesto Mandara, Vescovo di Sabina Poggio Mirteto, nonchè superiore Nazionale del Movimento, ha accolto, insieme a Don Marco Ciappolini instancabile organizzatore, e alle Autorità Civili e Militari la Madonna Pellegrina che dopo la preghiera di accoglienza si è avviata in processione verso la chiesa al centro del paese per il rituale della posa delle corone, la S,Messa e preghiere personali. La sera successiva ci sarà un trasferimento dell'Immagine nelle due frazioni di Collevecchio, Cicignano e Poggio Sommavilla, poi tornerà nella chiesa parrocchiale fino a domenica 24 luglio per raggiungere , lunedì, la Toscana.

  Nella serata di mercoledì, 20 luglio 2016, si è conclusa la visita della Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima del Portogallo, nelle due frazioni di Collevecchio in Sabina, Poggio Sommavilla e Cicignano.

La pregiata Immagine, che è arrivata dal Portogallo il 2 aprile 2016 per la Peregrinatio Nazionale organizzata in collaborazione con il Santuario Portoghese dal Movimento Mariano Messaggio di Fatima sez. Italiana, come sappiamo è arrivata il 17 luglio nel ridente paese adagiato sui colli Sabini, e rimarrà fino a domenica 24 per poi raggiungere la toscana come da programma.

La processione, iniziata dalla località di S.Angelo a Collevecchio, è iniziata subito l'arrivo della Madonna Pellegrina proveniente dalla piccola frazione di Cicignano, dove nel pomeriggio si è celebrata la S.Messa presieduta da Sua Ecc.za Mons. Domenico Pompili, Vescovo di Rieti, il quale avrà, dopo la parentesi toscana, il privilegio di averla come ospite nella sua Diocesi in ben quattro parrocchie, sulla valle del Turano.

 

..la Bianca Signora a Caravita di Cercola (NA)...

 

 

..dormirò sogni tranquilli cullandoti nel mio cuore...

Ti dirò mille volte grazie per quanto hai operato in questi giorni....

Madre per tutti sei stata e a tutti hai dato sollievo... e a me?

Resterà il sorriso che hai impresso sulle mie labbra....

eterno resterà il mio amore per te.....

 

..uno di questi pensieri, Don Claudio Splendido, parroco nella Chiesa della S.S.Annunziata in Mesoraca (Crotone), ogni sera, appunta su di un taccuino, sono toccanti, sinceri , profondi, scritti con il linguaggio comprensibile a tutti noi.  Continuamente, nel nostro peregrinare con Maria per l'Italia, nei 6/7 mesi che l'Immagine della Madonna Pellegrina del Santuario Portoghese è concessa dalla Rettoria proprio alla nostra Nazione, incontriamo dei personaggi straordinari, in Calabria ne abbiamo incontrati due, Don Luca a Belcastro e Don Claudio a Mesoraca, vedendoli pensi, la Madonna ha scelto bene!

I risultati si sono visti immediatamente, e se ci sono delle persone che vanno a cercare la Vergine Pellegrina, dopo giorni che è ripartita per nuove comunità , significa che come pastori sono grandi!  Ma veniamo alla sera prima della partenza di Maria da Mesoraca per Cercola, paese sulle pendici del Vesuvio, al termine della S. Messa delle 18 è iniziata la processione per le vie della cittadina Calabra, che ha toccato alcuni quartieri, malgrado le difficoltà con i vari saliscendi, i ragazzi, sotto la portantina della Madonna e tutti gli altri ragazzi del ''Gruppo Giovani Annunziata'' avrebbero rifatto di nuovo il percorso, tanta la gioia di portare la così gradita Ospite.

Certamente, sapendo che il tempo è tiranno è arrivata anche l'ora del commiato, che ha visto , Concelebrare la Prima Messa, un sacerdote nativo del paese , ordinato nella Diocesi di Milano qualche giorno fa. In tarda mattinata, con i rituali dei saluti trà la commozione generale, i collaboratori del Movimento Mariano Messaggio di Fatima in Italia, sono partiti alla volta della Campania, cercando di arrivare nei tempi prestabiliti, che con l'aiuto della Mamma Celeste sono stati perfetti.

Last Updated ( Tuesday, 12 July 2016 19:45 )

 

<< Start < Prev 1 2 3 4 Next > End >>

Page 1 of 4